Se consideri le colpe

Se consideri le colpe

by Andrea Bajani

Gli uomini che scendono dall'aereo prima di lui hanno scarpe dalla punta quadrata e cravatte con il nodo troppo largo: sono in cerca di fortuna, hanno trasferito lì le aziende, tirato su capannoni e comprato fuoristrada per mettere le mani su donne e denaro.

Una storia d'amore totale all'orizzonte di un mondo che scambia per oro tutto quello che luccica.

  • Language: Italian
  • Category: Fiction
  • Rating: 3.48
  • Pages: 170
  • Publish Date: 2007 by Einaudi
  • Isbn10: 8806187198
  • Isbn13: 9788806187194

Read the Book "Se consideri le colpe" Online

Mi ha colpito perché contiene qualcosa che già conosco, qualcosa che sa di antico, di classico, riproposto nel più convincente dei modi, ma porta aria fresca e novità. 2008, Mar Nero, buon esordio registico di Federico Bondi, che non si è più ripetuto. Benvenuto Andrea Bajani, mi hai regalato momenti bellissimi e personaggi indimenticabili, tra cui un padre silente ma presente che mi resterà dentro a lungo. Oltre questo ottimo libro, mi vengono in mente alcuni buoni film italiani che con la Romania hanno a che fare, 'Mar Nero', 'Cover Boy', e il più recente Banat (sicuramente migliori del loro tanto chiacchierato ma modesto 'Francesca').

Nessuno torna indietro È già più di una settimana che ho finito questo libro e ancora non mi decido.

Loro la Romania la vedevano dallalto, venendo giù con laereo, qualcuno alzava gli occhi quando il carrello agganciava la pista, poi raccoglieva i suoi fogli e li infilava dentro la borsa. Avevano facce che rimanevano uguali per tutto il poco tempo che restavano li, raccolti in aeroporto, poi trasportati e tenuti rinchiusi in azienda per uno o più giorni. Per uno o più giorni si alzavano prima dellalba e poco dopo erano già dentro lazienda, per uscirne quando era notte e farsi trasportare in albergo per terminare in maglietta il lavoro con il portatile nellaltra metà di un letto matrimoniale.

I souvenir e le telefonate, che ogni giorno diventano più rade, sono l'unico contatto e legame che Lorenzo, un bambino cresciuto troppo in fretta, ha dalla madre.

Waar ik mij wel vreselijk aan geërgerd heb is het feit dat dialogen gewoon tussen de rest van de tekst stonden.

I momenti di gioco e tenerezza sono pochi, sempre incentrati intorno alla figura della madre. La Romania è lo sfondo onnipresente di questa storia: la madre era un industriale che avevo deciso di trasferire la propria attività produttiva nella meno costosa nazione dell'Est. Come Lorenzo, anche la Romania ha vissuto l'assenza di una figura guida: Ceausescu è stato un leader troppo pieno di sé, che ha lasciato un tronfio monumento al suo desiderio di grandezza: il suo palazzo, uno dei più grandi edifici al mondo. Nonostante questa ipocrisia, il popolo romeno abbraccia il suo fato perché migliore di quello passato: per questo, un rozzo prepotente come il socio della madre può mostrarsi come un salvatore, poiché ha portato posti di lavoro in un luogo dove prima non c'era nulla. Ma, dietro di sé, porta una bruttura morale che ammorba le figure che gli stanno intorno: Monica e Christian, due romeni che vivono il loro ruolo di sudditanza nei confronti del ricco uomo italiano solo perché, senza di lui, vivrebbero peggio. Il rapporto personale tra Lorenzo e la Madre diventa metafora tra il rapporto di un popolo e la propria patria, quando questa abbandona il bene comune in favore della megalomania del singolo.

De vraag uit de titel geldt niet alleen voor Lorenzo, de protagonist die naar Boekarest is gegaan om de begrafenis van zijn moeder bij te wonen, maar ook voor Roemeni en de Roemenen. Na afloop van het boek is het onmogelijk om een hekel te hebben aan een moeder die, van welke kant je het ook bekijkt, haar nog erg jonge zoon heeft achtergelaten bij een man die niet eens zijn echte vader is. Hij draagt teveel mooie en liefdevolle herinneringen aan zijn moeder bij zich, om haar alleen maar te kunnen zien als degene die hem in de steek heeft gelaten. Ook Viarengo, een Italiaanse vriend van zijn moeder, helpt hem zijn moeder en haar omstandigheden toch een beetje te begrijpen: "Dus je bent alleen gestorven, als een zieke hond die zelfs haar vacht niet meer likt, waardoor andere honden geen zin meer hebben om aan haar gat te snuffelen." Andrea Bajani is geboren in Rome, maar verhuisde al op jeugdige leeftijd naar Turijn, waar hij tegenwoordig werkt als journalist.

Qui il riso, la base della pietanza, fatto di rapporti tra persone, com' tipico di quei romanzi che di solito non leggo. Le relazioni principali sono quattro: c' quella tra Lorenzo e Lula, cio tra un figlio e una madre; tra Lorenzo ed Emilio, che prova ad essere suo padre; tra Lula e Anselmi, amanti e soci in affari; e infine tra Lorenzo e la Romania. Ho scritto quartetto, ma sarebbe pi giusto dire tre solisti pi l'orchestra, perch in realt quello tra Lorenzo e la Romania non un legame semplice e diretto, ma polifonico, mediato da almeno altri quattro personaggi: Christian, Monica, Viarengo e di nuovo Anselmi.

Peraltro alla fine l'autore parla di ricerche fatte per ambientare il romanzo in Romania, quando alla fine questa viene solo rappresentata come casermoni in mezzo al niente e italiani a cui piace la figa che vanno lì per trovarla.